Che sabato…

Solito posto, solito locale, solita gente, forse perchè mancavo da un pò, forse mi sentivo “in vena” io, il fato ha voluto che rispetto alle mie solite previsioni negative ieri sera mi sono divertito.

Vista con altri occhi, l’atmosfera ieri sera era una tra la più carine, non mancavano di certo gli esibizionisti, ma tutto sommato fanno parte anche loro della grande carnevalata di un sabato sera gay, poi parliamoci chiaro, se in un locale gay non ci sono le frocione non è un locale gay.

Come sempre tra i miei amici sono l’unico che non ha rimorchiato, sono uno sfigato di natura, per fortuna il “rimorchio” non è mai stato una mia priorità assoluta, comunque volevo esprimere un mio interesse in merito ad una persona che non conosco, ma che a pelle mi esprime enorme simpatia.

Lui credo sia un uomo all’anagrafe, avrà ad occhio 45 – 50 anni, mani curate anche se poi si nota che sono mani di un gran lavoratore, come il duro lavoro con le rughe ha segnato il suo viso, però, nonostante tutto ha sempre un sorriso stupendo stampato in viso, ieri portava una coda alta con i “colpi di sole” ed i capelli castani, indossava un giubottino di jeans in tinta con i pantaloni (jeans anche loro), stivali neri, borsetta in tinta con i stivali e trucco in tinta con i jeans. Ballava in modo modesto, senza tante moine, molto sulle sue, nella sala Revival, è molto che lo vedo e non ci ho mai avuto nulla a che fare, specifico che <strong><strike>non mi attrae fisicamente</strike></strong>, però è come quando conosci qualcuno da poco e subbito vorresti essergli amico, è una di quella persone che secondo me insegna.

Che dire, magari qualcuno lo eviterà, però da quanto mi esprime simpatia, dolcezza e bontà d’animo, visto che secondo me è anche molto timido, preferirei diecimila volte conoscere un tipo sobrio come  lui che avere a che fare con Intimissimi.

N.B.  Intimissimi è un ragazzo di colore di costituzione normale, il sabato sera lo si può trovare sempre sul cubo della sala commerciale dell’Alpheus, dove in modo autogeno balla senza sbagliare una mossa tutte le coreografie dei video delle canzoni in esecuzione.

Lo si distingue dalla massa per il suo abbigliamento sempre ridotto al minino, infatti, di solito veste sempre, e quando dico sempre non scherzo, con una magliettina tipo il classico Toppino che portano le ragazze, un paio di scarpe di solito nere e necessariamente, ovvero sempre, un paio di boxerini che vedi esposti nei classici punti vendita di indumenti intimi ovvero nelle vetrine di “Intimissimi”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: