Santo Stefano

La sera di Santo Stefano, dopo esser andato con Franz, il mio amico, all’anniversario dopo un anno dalla morte di Lidano, abbiamo sentito il resto della ciurma ed abbiamo programmato la serata, ovvero, abbiamo deciso di andare a Terracina, con Ida, l’unica sopravvissuta, oltre noi soliti TRE, ai pranzi ed alle cene natalizie.
Solito appuntamento alla coop e via diretti verso il solito localetto carino, accogliente, per passare un po’ di tempo insieme.
Solo che, essendo usciti con molto anticipo, a T. gli è venuta la brillante idea di dire: “Andiamo a farci un giro per la città?”, cosi, mentre camminavamo, a passo d’uomo, per il corso Ida se ne esce: ”al porto hanno messo una pista di pattinaggio sul ghiaccio, andiamo a vedere?”, non me lo sono fatto dire due volte!
Adoro gli sport invernali, adoro pattinare, potevo soltanto guardare stando fermo, magari appoggiato anche alla transenna che delineava la pista?
Non credo proprio, 7 euro per un’ora, biglietto alla mano, un bel 47 color verde con linguetta bianca, e via.
La sorte ha voluto anche che dopo una trentina di minuti hanno annunciato la pulizia della pista, quindi, alla fine, dopo aver iniziato a pattinare alle 22:00 sono uscito dalla pista, stanco ma entusiasta alle 23:50.
Cosi, congelato come un baccalà, con i piedi indolenziti, una bella tazza di coccolato fondente non me l’ha tolta nessuno.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: