…Rocky.

Oggi se ne è andato, oggi, dopo quindici lunghi anni di compagnia.
Quando ce lo hanno regalato era poco più grande di un pugno,un piccolo batuffolo di peli con le orecchie grandi, che con andamento buffo, riusciva a seguirti in ogni angolo della casa dove riuscivi a nasconderti.
Ricordo ancora quel giorno, il camionista che si era parcheggiata davanti casa, per farlo salire e scendere dal camion lo alzava, lui non faceva altro che abbaiare.
Vedendo la casa con il giardino, si avvicinò, suono al campanello e attaccando bottone con domande infantili disse che lo aveva comprato in un piccolo negozio di animali, era il più piccolo della cucciolata, era tutto sporco, rinchiuso in una piccola gabbia.
Avendo fattogli tenerezza decise di comprarlo, disse che lo lavò al mare, gli comprò: collare, pettine e ciotole per il cibo, poi, ripensandoci, disse che sarebbe stato soltanto deriso dai suoi amici.
Molti camionisti per compagnia hanno cani di razza enorme che salgono e scendono senza bisogno di aiuto dalla postazione di comando, mentre lui avrebbe soltanto passato la vita a fargli da ascensore
Così, in quel giorno di luglio del lontano 1992, con la clausola che l’avremmo sempre trattato bene e che l’avrebbe potuto rivedere tranquillamente ogni volta che sarebbe passato da queste parti ce lo regalò.
Non lo abbiamo più visto ed il tempo, intanto, passava veloce.
Era un vero e proprio familiare, bastava che una sola persona della famiglia stava male che lui era lì, seduto vicino al letto a singhiozzare, cosi come quando hanno operato mia madre o quando fece l’infarto mio padre.
Adorava sentire il calore umano, quando ti sedevi a cena o per pranzo o solo anche per vedere la tv, lui veniva li, si sedeva vicino ai tuoi piedi, come quasi a sfiorarli, come quasi se avesse paura di essere abbandonato.
Le passeggiate, le corse, i giochi e tutto quello che è successo in questi lunghi quindici anni spero di conservarli, come ricordo, gelosamente per sempre.
Ed ora che il mio viso è tracciato da rigoli di lacrime non mi rimane altro che dirgli ADDIO.

Una Risposta to “…Rocky.”

  1. vanity hair Says:

    Ti capisco… anche a casa mia, tanto tempo fa, è passato un camionista che ci ha lasciato “un Rocky”.

    Un abbraccio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: